bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

La Delta Luk si aggiudica il derby

nottolini-vs-deltaluk-130413

Volley - Derby in tutti i sensi e derby è stato: bello, combattuto, sofferto e leale. Lucca ha reso onore alla pallavolo e nello stesso tempo ha offerto uno splendido spot della pallavolo.

Delta Luk e Dì Lucca Nottolini si sono date battaglia per quasi 2 ore e mezza, di fronte a un pubblico numeroso ed entusiasta che con correttezza e civiltà ha incitato le proprie squadre.
Due squadre che si affrontavano con obiettivi e stati d'animo opposti: da una parte le lucchesi, seconda forza del campionato, a caccia di punti per consolidare la propria posizione in classifica, dall'altra le capannoresi alla ricerca di punti salvezza. Uno scontro di quelli definiti "testa coda" che però ha dimostrato sul campo quanto equilibrio ci sia in questo girone di serie B2 e quanto i conti fatti in base alla posizione di classifica possano risultare poco veritieri.
Gara come detto entusiasmante, incerta, con scambi lunghissimi, con recuperi spettacolari, con i primi due set, uno vinto da Delta e l´altro da Nottolini, equilibratissimi, sofferti e decisi da piccoli particolari a favore di una o dell'altra.
Sfortunata la Delta Luk: prima l'infortunio di Martina Baldaccini, colpita da una pallonata all'occhio destro e costretta abbandonare il campo per essere successivamente ricoverata in ospedale per i dovuti controlli; poi quello a Federica Castellano, che però decideva di rimanere in campo giocando, comunque, una gara straordinaria.
La svolta nel quarto e quinto set, in cui il Delta è riuscita a far girare la partita dalla sua parte contro una Nottolini che fa della grande tenuta fisica e caratteriale una delle sue maggiori caratteristiche.


banner autop 1       banca di pescia 3 1  sice 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.