bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Capodanno 2019, il sindaco Bonfanti invita i cittadini a usare il buonsenso per i “botti”

botti raudi

Il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, invita i cittadini a osservare alcune regole di buonsenso in occasione dei festeggiamenti di fine anno. A tal proposito ha predisposto un piccolo decalogo, pubblicato sul sito istituzionale www.comune.pescaglia.lu.it, per rispettare l’incolumità delle persone e degli animali durante i “botti di Capodanno”

Il primo cittadino raccomanda di acquistare solo petardi legali, evitando accuratamente quelli artigianali o che si trovano in punti vendita non autorizzati, di leggere accuratamente le istruzioni, di tenere lontano i bambini, di non utilizzare i botti all’interno delle abitazioni o luoghi chiusi, di non cercare di accendere o toccare quelli esplosi o non funzionanti e di non sparare con armi.
 
Per gli animali i petardi sono una vera e propria fonte di spavento, per questo  Bonfanti invita anche a non lasciare da soli i propri animali e di tenerli lontano dai luoghi dove vengono sparati i botti, possibilmente lasciandoli al chiuso nella propria abitazione non legati e in un luogo dove i rumori vengano al più possibile attutiti. Il sindaco ricorda anche che, se sono gli animali a sceglierlo, va permesso loro di ripararsi in un luogo che loro reputano sicuro, anche se è uno di quelli “vietati” dal proprietario. In tutti i casi è consigliato alzare il volume della radio e della televisione per coprire il rumore degli scoppi. Se proprio gli animali si devono lasciare all’esterno ci si deve assicurare che non siano legati e che abbiano un luogo dove ripararsi. Infine quando si porterà il proprio cane a fare una passeggiata è bene tenerlo al guinzaglio in modo da non farlo avvicinare ai botti inesplosi. 
 


telnet 230x230        sice 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.